Sicuramente hai sentito il proverbio o il detto “a caval donato non si guarda in bocca”. Questo proverbio è in realtà legato all’età del caval donato, cioè alle gengive ritirate che si verificano nei cavalli con l’età. A proposito, è un malinteso comune che la recessione gengivale sia un normale segno di invecchiamento negli adulti. Questo è completamente sbagliato e le gengive ritirate non dovrebbero mai essere trascurate.

 

Sommario:

  1. Perché si verificano le gengive ritirate?
  2. Stadi di gengivite e malattie gengivali come causa di recessione gengivale
  3. Le gengive ritirate possono tornare normali?
  4. Come prevenire la gengiva ritirata?

 

La recessione gengivale

La retrazione gengivale è una condizione progressiva in cui il tessuto gengivale si ritira dal dente. Quando il tessuto gengivale si ritira, i denti possono sembrare notevolmente più lunghi e si formano delle tasche intorno ai denti. Le tasche che si formano intorno ai denti sono la base per l’accumulo di batteri che causano malattie gengivali. Potresti anche notare un’incisione vicino alla punta del dente, che puoi rilevare se fai scorrere il dito lungo il dente.

Le malattie gengivali sono una delle principali cause delle gengive ritirate. Molti malati possono notare i seguenti sintomi:

  • infiammazione
  • arrossamento
  • sensibilità e dolore
  • sanguinamento o pus intorno alle gengive o tra i denti

Con il progredire della malattia gengivale, i denti sono più soggetti a carie e caduta Coloro che soffrono di malattie croniche come il diabete, l’HIV / AIDS e quelli con condizioni infiammatorie nel corpo sono a maggior rischio di sviluppare malattie gengivali, che erodono non solo il tessuto gengivale ma anche l’osso mascellare.

La gengiva ritirata di solito causa la sensibilità dei denti, poiché la recessione lascia esposta la radice del dente contenente nervi estremamente sensibili. Il disagio dovuto alla gengiva ritirata può presentarsi anche sotto forma di irritazione, infezione o infiammazione a seconda della causa. Le gengive ritirate possono essere mitigate con misure appropriate per affrontare la fonte del problema e l’intervento di professionisti del settore dentale può ripristinare l’aspetto e la funzione del tessuto gengivale perduto.

Kako spriječiti povlačenje zubnog mesa

 

Perché si verificano le gengive ritirate?

Ci sono diversi motivi per cui le gengive si ritirano, anche se tieni presente che è una condizione progressiva che non si verifica durante la notte. Le cause molto comuni includono:

  • spazzolamento dei denti troppo aggressivo
  • fumo e uso di tabacco
  • cattiva salute orale
  • digrignamento dei denti (bruxismo)
  • predisposizione genetica
  • malattie come il diabete e l’HIV/AIDS
  • malattia parodontale
  • disturbo ormonale

La recessione gengivale è più comune negli adulti di età superiore ai 40 anni, ma può colpire persone di qualsiasi età. Anche il trauma, la forza o l’abrasione delle gengive possono causare una recessione.

La scarsa igiene orale è una causa molto comune di gengive ritirate. Il mancato uso regolare di spazzolino e filo interdentale o una scarsa igiene orale possono causare una serie di problemi di salute orale, tra cui non solo la gengiva ritirata, ma anche carie, alitosi e accumulo di placca e tartaro. Una buona igiene orale, compresa la pulizia professionale dei denti ogni 6 mesi, è importante per prevenire problemi di salute orale prima che si manifestino.

Una delle conseguenze di una scarsa igiene orale possono essere le gengive ritirate

 

Lavarsi i denti in modo troppo ruvido può far tirare il bordo gengivale. Usare uno spazzolino medio o duro, premere troppo forte sul bordo gengivale o usare uno spazzolino elettrico con testina girevole può contribuire alla recessione nel tempo. 

È meglio scegliere uno spazzolino a setole morbide e applicare una pressione minima durante la spazzolatura. Inoltre, per ottenere i migliori risultati, spazzolare con movimenti circolari o a forma di numero 8 sulla parte anteriore, posteriore e laterale del dente.

Il consumo di tabacco, così come l’uso di prodotti che contengono nicotina, contribuiscono alla necrosi del tessuto gengivale, che causerà la gengiva ritirata. Il fumo di sigaretta è anche noto per causare una significativa perdita ossea nella mascella e molti fumatori a lungo termine possono soffrire di allentamento o perdita dei denti a causa del ritiro delle gengive e delle ossa.

Tuttavia, una delle maggiori cause di gengive ritirate è la malattia gengivale.

Stadi di gengivite e malattie gengivali come causa di recessione gengivale

La gengivite è la forma più comune e lieve di malattia parodontale, una condizione distruttiva nel tessuto gengivale che può far recedere le gengive.

I primi segni di gengivite possono includere gengive gonfie o infiammate, sensibilità e piccole quantità di sangue che si verificano quando ci si lava i denti o si usa il filo interdentale. Tieni presente che la gengivite può essere completamente prevenuta ed è reversibile se trattata adeguatamente in una fase iniziale.

Upaljeno zubno meso - Gengive infiammate

 

Possibili sintomi di malattie gengivali:

  • Gengive gonfie o infiammate
  • Tessuto gengivale irritato, sensibile o dolente
  • Alitosi di cui non puoi liberarti
  • Gengive sanguinanti
  • Pus che proviene dal bordo gengivale o tra i denti
  • Denti allentati
  • Denti sensibili
  • Dolore durante la spazzolatura, durante l’uso del filo interdentale o durante la masticazione
  • Gengive ritirate

Quando la malattia gengivale peggiora, intorno ai denti si formano tasche parodontali. Cibo, batteri e particelle che possono essere la causa dell’infezione entrano in queste tasche. Man mano che la malattia progredisce, le gengive si ritirano dal dente. Nella fase avanzata della malattia, le tasche gengivali si approfondiscono e richiedono procedure di trattamento più complesse, come gli interventi chirurgici e il trapianto gengivale.

Le malattie gengivali includono irritazione, recessione e infezione gengivale. È una conseguenza di una scarsa igiene orale che provoca la recessione gengivale, l’alitosi, il sanguinamento delle gengive e il deterioramento della salute dei tessuti gengivali. Questa malattia è progressiva, ma può essere completamente curata in una fase iniziale con una corretta igiene orale. Nei casi più avanzati, il trattamento varierà da caso a caso.

Le gengive ritirate possono tornare normali?

La risposta alla domanda se le gengive ritirate possono tornare normali non è semplice. L’osso perso dalla malattia parodontale non può essere rigenerato. Ci sono studi scientifici limitati che supportano l’affermazione che i rimedi casalinghi possono effettivamente aiutare a promuovere la rigenerazione del tessuto gengivale, ma il tessuto gengivale da solo non può ricrescere.

La pulizia profonda dei denti è un ottimo primo passo per ripristinare la salute dei denti rimuovendo placca e tartaro dalla superficie del dente, intorno e sotto il bordo gengivale.

Kako vratiti zubno meso

 

Molti forum e siti di rimedi naturali elencano trattamenti casalinghi come vari oli, tè verde, pasta di bicarbonato di sodio e altri come un modo per preservare e ripristinare naturalmente il tessuto gengivale. Tuttavia, il metodo migliore per curare la gengiva ritirata è fermare e ridurre al minimo gli effetti della recessione gengivale trattando precocemente la causa del problema.

Come prevenire la gengiva ritirata?

Il primo passo per fermare una recessione gengivale è diagnosticare e trattare la causa del problema. La diagnosi precoce dei problemi può non solo salvare il tessuto gengivale, ma anche i denti! La pulizia profonda dei denti rimuove la placca e il tartaro intorno al bordo gengivale e favorisce la guarigione. Inoltre, il trattamento di infiammazioni e infezioni causate da malattie gengivali promuoverà la guarigione e una migliore salute.

Ecco alcuni suggerimenti per alleviare le gengive ritirate:

  • Una corretta igiene orale: mantenere una routine quotidiana che includa lavarsi i denti e usare il filo interdentale almeno due volte al giorno e visitare il dentista due volte l’anno.
  • Pulizia profonda dei denti: l’accumulo di placca e tartaro lungo il bordo gengivale può accelerare ulteriormente la recessione e il processo di curettage dei denti rimuove questi accumuli.
  • Trapianto di tessuto o osso: la rigenerazione del tessuto o dell’osso persi può essere eseguita mediante un intervento chirurgico eseguito da un chirurgo orale.
  • Indossare un bite notturno: se la gengiva ritirata è causata dal bruxismo (digrignare i denti), il bite notturno proteggerà i denti e le gengive dagli effetti dannosi del digrignamento.
  • Consulta un dentista il prima possibile: se sospetti che le gengive si stiano ritirando o noti una condizione che potrebbe causare la recessione gengivale, è importante consultare un dentista il prima possibile.

Se hai problemi con le gengive, contattaci con fiducia, i nostri esperti diagnosticheranno la causa e prepareranno una terapia su misura per le tue esigenze specifiche.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Lascia un commento