Sommario:

  1. Cos’è la placca e cos’è il tartaro denti?
  2. Quali sono le cause della formazione?
  3. In che modo influisce su denti e gengive?
  4. Come prevenirlo?
  5. Come rimuoverlo e cos’è detartrasi?

Cos’è la placca e cos’è il tartaro denti?

La placca dentale è una sostanza appiccicosa che si forma sui denti a causa dell’accumulo di batteri. Questo biofilm appiccicoso sotto forma di placca ricopre i denti, si sviluppa sotto il bordo gengivale e si attacca alle otturazioni e ad altri restauri dentali. La placca è piena di batteri che possono danneggiare lo smalto dei denti e causare la carie.

Se la placca non viene rimossa regolarmente, si indurisce e forma il tartaro sui denti.

Il tartaro denti può “intrappolare” le macchie, causando lo scolorimento dei denti. Si come è anche ruvido e poroso, può rendere ancora più difficile rimuovere nuova placca e batteri dai denti. Può anche portare a recessione e malattie gengivali.

Il tartaro dentale crea un forte legame con i denti che solo un dentista può rimuovere efficacemente con strumenti speciali. Sebbene il filo interdentale possa rimuovere una parte, probabilmente dovrai visitare il dentista per rimuoverlo e pulirlo completamente.

Gli individui differiscono in modo significativo nella loro suscettibilità alla placca dentale e al tartaro denti. Per molte persone, l’accumulo aumenta con l’età.

Anche se pratichi un’ottima igiene orale a casa, avrai sempre dei batteri in bocca. Se rimuovi regolarmente la placca dai denti, puoi evitare decadimento dentario e malattie gengivali.

Tuttavia, possono verificarsi problemi significativi se la placca si indurisce in tartaro sui denti, come carie, malattie gengivali e persino perdita dei denti. Rimuoverlo è possibile solo dal tuo dentista durante una pulizia professionale dei denti (detartrasi).

Tartaro sui denti

 

La placca dentale è solitamente incolore o giallo pallido. Il dentista può rilevare la placca sui denti con l’aiuto di un piccolo specchio e di strumenti odontoiatrici durante l’esame della bocca.

Perché si forma il tartaro?

La nostra bocca è un ecosistema lussureggiante. I batteri e altri organismi entrano nella bocca quando si mangia, si beve e si respira. Fondamentalmente, un corretto equilibrio funziona bene per la tua salute orale. Tuttavia, possono sorgere problemi quando alcuni ceppi di batteri diventano eccessivi.

Quando si consumano carboidrati e cibi e bevande zuccherati, i batteri si nutrono di zuccheri. Questo processo produce acidi. Questi acidi possono portare a carie, gengivite e altri problemi di salute orale.

La carie dentaria causata dall’accumulo di placca dentale può svilupparsi al di sotto del bordo gengivale dove non è visibile all’occhio. Se ciò accade, la placca può causare perdita ossea e profonde tasche parodontali, portando infine alla perdita dei denti.

In che modo il tartaro influisce su denti e gengive?

Le superfici dei denti con tartaro sono ruvide. Questo rende difficile rimuoverlo dai denti con uno spazzolino e il filo interdentale. La placca stessa può essere rimossa a casa con un normale spazzolino. E il tartaro denti può essere rimosso solo durante la pulizia professionale dei denti, motivo per cui è importante recarsi regolarmente dal dentista, almeno ogni sei mesi.

È anche esteticamente poco attraente e compromette l’aspetto dei denti. Può essere di colore giallo o marrone e nel tempo diventa più scuro. Poiché non può essere rimosso a casa con uno spazzolino, di solito porta a carie, alitosi e malattie gengivali avanzate (parodontite) se non viene rimosso tempestivamente.

Perché è importante prevenire la formazione di tartaro sui denti?

La forma più lieve di malattia gengivale è chiamata gengivite. La gengivite di solito può essere interrotta e i suoi effetti invertiti entro due settimane se si mantiene una buona igiene orale. Ciò include lavarsi i denti, usare il filo interdentale e, se necessario, usare collutori antisettici. Dovresti anche visitare il tuo dentista regolarmente (almeno ogni sei mesi) per fare una pulizia professionale.

Il tartaro denti che si forma sopra il bordo gengivale può essere particolarmente dannoso per te. L’accumulo di batteri può irritare e danneggiare le gengive. Se non ti prendi cura dei tuoi denti, la gengivite può peggiorare. Il calcolo e le tasche che vengono infettati dai batteri si formano tra le gengive e i denti. 

Conseguenze del tartaro sulle gengive

 

Quando la gengivite non viene curata, può portare a una malattia gengivale avanzata nota come parodontite. I batteri nei pazienti con malattia parodontale causano il deterioramento osseo e la decomposizione dei tessuti e la parodontite è la principale causa della perdita dei denti.

L’accumulo di batteri nelle malattie gengivali è collegato a malattie cardiache, diabete e altri problemi di salute orale.

Come prevenire il tartaro dentale?

La prevenzione è essenziale per una buona salute orale. Il tuo dentista dovrebbe mostrarti come lavarti i denti per rimuovere la placca dentale prima che si trasformi in tartaro.

Lavati i denti due volte al giorno

È meglio scegliere uno spazzolino da denti con la dimensione della testina appropriata che non sia troppo grande o troppo piccola. Scegli uno spazzolino con setole morbide e rotonde per la massima efficacia. 

Uno spazzolino dovrebbe consentirti di raggiungere facilmente ogni area della bocca. Lo spazzolino non deve essere abrasivo in quanto può danneggiare le gengive e lo smalto, portando all’ipersensibilità dei denti.

Gli spazzolini elettrici puliscono i denti in modo più efficiente rispetto ai normali spazzolini manuali. Lavati i denti per almeno due minuti almeno due volte al giorno, mattina e sera prima di andare a letto.

10 2 | Perché si forma il tartaro sui denti e come prevenirlo?

 

Consuma una dieta sana

Consumare pasti equilibrati e una dieta varia aiuta a mantenere la salute di denti e gengive. Evita gli spuntini tra i pasti, soprattutto se sono appiccicosi o zuccherati. Dovresti anche evitare cibi ricchi di carboidrati, come le patatine.

Se mangi spuntini la sera, lavati sempre i denti dopo. Sarebbe meglio non mangiare o bere dopo aver lavato i denti prima di andare a letto, a meno che non sia acqua naturale.

Usa il dentifricio con bicarbonato di sodio

L’uso di dentifricio con bicarbonato di sodio è efficace nella rimozione della placca e aiuta a rimuovere le macchie superficiali dai denti. Schiarisce anche il colore dei tuoi denti.

Vai regolarmente dal dentista

È importante recarsi dal dentista per un controllo e per rimuovere tartaro, almeno una volta ogni sei mesi. Le persone che soffrono di malattia parodontale avranno bisogno di una pulizia più frequente e profonda.

La placca che si è trasformata in tartaro denti deve essere rimossa da un dentista. Poiché si può accumulare in luoghi difficili da raggiungere, è importante recarsi dal dentista almeno due volte l’anno per tenerlo sotto controllo.

Puoi ridurre al minimo le possibilità di malattie gengivali pulendo professionalmente il tartaro sui denti almeno due volte all’anno.

Sottoponiti al trattamento di curettage dentale

Il curettage dentale è un trattamento di pulizia profonda, cioè rimozione della placca (e tartaro) dalla radice del dente, al di sotto del bordo gengivale. Il trattamento viene solitamente eseguito entro poche visite, a seconda della quantità di placca e tartaro.

Il curettage dentale aiuta a rimuovere i batteri e la placca che si trovano sotto le gengive per evitare l’accumulo di tartaro denti. Ciò assicurerà che le tue radici siano lisce e che non ci sia tartaro che può causare la perdita ossea. Il dentista applicherà l’anestetico locale durante la procedura in modo da non avvertire alcun disagio.

Come rimuovere tartaro e cos’è detartrasi?

Detartrasi è una terapia dentale che appartiene all’odontoiatria conservativa, ma possiamo anche caratterizzarla come trattamento preventivo. Pulendo il tartaro, il dentista rimuove la placca dentale, il tartaro sui denti e le macchie causate da cibo, bevande e fumo. Per il trattamento detartrasi vengono utilizzati strumenti che prima ammorbidiscono e poi rimuovono le deposizioni dai denti.

Čišćenje zubnog kamenca - Detartrasi

 

Detartrasi non richiede anestesia locale perché è un trattamento completamente indolore. Alcuni pazienti possono manifestare una maggiore sensibilità se hanno gengive più sensibili, ma scompare rapidamente dopo il trattamento.

Dopo la detartrasi, è importante lucidare i denti per ottenere una superficie dentale liscia poiché ciò riduce la loro suscettibilità alla formazione di nuovo tartaro dentale.

La sabbiatura è un’altra tecnica dentale che usiamo per pulire i denti dei nostri pazienti. Per la levigatura dei denti utilizziamo uno speciale dispositivo che espelle l’acqua in pressione, che contiene granelli di sabbia microabrasivi. Usiamo questa tecnica per rimuovere la placca e la pigmentazione sui denti causate dal consumo di caffè, tè, vino rosso e altre bevande e cibi scuri e sigarette.

È importante sottolineare ancora una volta che, senza una buona igiene orale e visite regolari dal dentista, il tartaro denti e la placca dentale possono causare gravi malattie gengivali e persino la perdita dei denti. Quindi prenditi cura dei tuoi denti, lavali regolarmente, usa il filo interdentale e visita il tuo dentista almeno due volte l’anno.

Se hai domande o dubbi, o vuoi fissare un appuntamento per la pulizia dei denti o detartrasi, contattaci con fiducia, siamo qui per te.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Lascia un commento