Se ti mancano i denti, compresi i denti anteriori, un ponte dentale può aiutare a ripristinare l’aspetto e la funzione dei tuoi denti in modo tale da colmare lo spazio vuoto lasciato da un dente mancante. Parla con il tuo dentista per scoprire se questa è la soluzione giusta per te.

Sommario:

  1. Chi è il candidato ideale per un ponte dentario?
  2. Quali tipi di ponti dentali esistono?
  3. Cos’è meglio: impianto o ponte?
  4. La procedura di realizzazione di un ponte dentale tradizionale
  5. Abituarsi al ponte dentale

Cos’è un ponte dentale?

Un ponte dentario è un restauro protesico fisso che permette di sostituire uno, due o più denti mancanti. Un ponte dentale tradizionale consiste in un dente o denti falsi tenuti in posizione da corone dentali che sono state cementate su ciascuno dei denti.

Può essere fissato ai denti naturali circostanti e, in caso di mancanza di più denti di seguito, agli impianti dentali.

Chi è il candidato ideale per un ponte dentario?

I ponti dentali possono aiutare se mancano uno o più denti. Le cause più comuni di perdita dei denti sono carie, malattie gengivali e lesioni. Oppure potresti essere nato con la mancanza di denti a causa di una condizione congenita. Per poter posizionare un ponte dentale, i denti adiacenti su cui verrà posizionato il ponte devono essere sani.

Nedostatak zuba
Priprema zuba za zubni most
Cementiranje zubnog mosta - Ponte dentale tradizionale

 

Perché hai bisogno di un ponte dentale?

Nell’uomo i denti sono distribuiti in due serie ad arco. Se manca un dente, i denti vicini possono essere spostati nello spazio vuoto. I denti nell’arcata opposta (superiore o inferiore) possono anche spostarsi su o giù verso lo spazio vuoto. Ciò può causare:

  • Problemi con l’occlusione
  • Difficoltà a masticare.
  • Dolore dovuto alla pressione irregolare su denti e mascella.
  • Insoddisfazione dell’aspettp e/o del sorriso.

In cosa consiste un ponte dentale?

Un tipico ponte dentale è composto da:

  • 2 corone pilastri (di supporto) – la struttura sulla quale poggia il ponte dentario ed è costituito dai due denti vicini a quello mancante o da radici artificiali (impianti dentali)
  • corona centrale – questo “dente finto” (o denti) riempie lo spazio vuoto ed è attaccato alle corone pilastri.

Quali tipi di ponti dentali esistono?

I principali tipi di ponti sono:

  • Ponte tradizionale – è il tipo di ponte più comune. Ha due corone di supporto e una corona centrale. Le corone di supporto tengono il ponte in posizione. I ponti tradizionali sono realizzati in metallo-ceramica, zirconia o vetro-ceramica.
  • Ponte dentale con un solo appoggio – in questo tipo di ponte, la corona centrale è collegata a una sola corona di supporto. Questa a volte può essere un’opzione per le persone che hanno i denti solo su un lato del dente da sostituire.
  • Ponte su impianti dentali – questo ponte è simile a un “ponte fisso tradizionale”, ma invece di fissarlo ai denti naturali, lo fissiamo agli impianti.

 

Esiste un’alternativa al ponte dentale?

Alcuni pazienti scelgono protesi parziali, che sono restauri protesici mobili. Puoi rimuoverli dalla bocca per pulirli. Potresti anche essere un candidato per un impianto dentale. Un impianto è una vite che viene inserita chirurgicamente nella mascella e su di essa viene posizionata una corona dentale. Il tuo dentista può aiutarti a capire quale opzione è la migliore per te.

Cos’è meglio: impianto o ponte?

A volte un dentista può consigliarti un impianto dentale invece di un ponte tradizionale. Il laboratorio odontotecnico realizza restauri protesici in base all’impronta. Un chirurgo orale inserisce un impianto nell’arcata dentaria. Dopo il periodo di osteointegrazione, sugli impianti vengono posizionate le corone.

Il vantaggio degli impianti è che non necessitano del supporto di altri denti e si ottiene l’aspetto e la funzione di un dente naturale. Inoltre, gli impianti dentali possono durare la vita mentre un ponte dentario deve essere sostituito nel tempo (dopo 10-15 anni).

I ponti dentali sono una soluzione comune?

I ponti dentali sono una soluzione comune per i denti mancanti. I dentisti li usano da molti anni.

La procedura di realizzazione di un ponte dentale tradizionale

  1. Preparazione dei denti di supporto: durante la prima visita, il dentista lima i denti su cui verra’ posizionato il ponte. Rimuove parte dello smalto e della dentina, facendo spazio alla corona. A volte sono necessarie procedure aggiuntive in caso di carie o quando è necessaria una cura canalare.
  2. Impronta: un dentista prende le impronte o esegue una scansione 3D digitale della bocca e dei denti.
  3. Posizionamento dei provvisori: ti verrà fornito un ponte provvisorio per proteggere le aree esposte della bocca fino a quando il laboratorio odontotecnico non realizzerà un ponte definitivo. In questo modo sarai in grado di funzionare normalmente fino a quando non avrai una soluzione definitiva.
  4. Realizzazione di un ponte definitivo: il laboratorio odontotecnico utilizza l’impronta o la scansione come modello per realizzare il ponte. Al Policlinico Smile realizziamo ponti dentali con la più moderna tecnologia CAD-CAM.
  5. Posizionamento del ponte definitivo: durante la visita successiva, il dentista rimuove il ponte provvisorio e posiziona un ponte definitivo. Controlla attentamente il ponte e apporta tutte le modifiche necessarie per adattarlo perfettamente a te.
Izrada zubnog mosta u dentalnom laboratoriju

 

Quali sono i vantaggi di un ponte dentale?

  • Ti permette di avere un’occlusione corretta
  • Impedisce agli altri denti di spostarsi 
  • Ripristina la tua capacità di masticare e parlare correttamente.
  • Riporta il tuo sorriso.
C’è la possibilità di rischi o complicazioni con un ponte dentale?

Se ti prendi cura del tuo ponte, può durare per molti anni senza complicazioni. Il ponte può essere danneggiato se i denti circostanti deteriorano o se il cemento si allenta. Se il ponte si allenta e i denti dei supporto sono ancora sani e intatti, il dentista può riattaccarlo con nuovo cemento.

Quanto durano i ponti dentali?

I ponti dentali dovrebbero durare almeno dai cinque ai sette anni. Con un’igiene orale di qualità e una regolare pulizia professionale dal dentista, il ponte può durare più di 10 anni.

Abituarsi al ponte dentale

È difficile mangiare con un ponte dentale?

No, infatti, perché sostituire i denti mancanti rende più facile mangiare. Potresti preferire inizialmente mangiare cibi morbidi tagliati a pezzetti fino a quando non ti abitui al ponte.

Il ponte dentale cambierà il mio modo di parlare?

Se ti mancano i denti anteriori, può essere difficile parlare in modo chiaro e comprensibile. Un ponte dentale con i denti anteriori al posto giusto può migliorare il tuo linguaggio.

Come mantenere correttamente un ponte dentale?

La durata di un ponte dentario dipende dalla salute e dalla forza dei denti rimanenti. Al ponte, è particolarmente importante prevenire la carie e le malattie gengivali che possono portare alla perdita dei denti di supporto. Per una corretta cura di denti, delle gengive e del ponte dentale, seguire queste istruzioni:

  • Lavarsi i denti due volte al giorno e usare il filo interdentale ogni giorno: il tuo dentista può mostrarti il ​​modo corretto della spazzolatura e dell’uso del filo interdentale. Probabilmente utilizzerai un tipo speciale di filo interdentale che ti consente di infilarlo tra il ponte e le gengive.
  • Eseguire regolari controlli dentali e pulizia professionale dei denti: una visita regolare dal dentista può aiutare a rilevare precocemente i problemi, consentendo un trattamento tempestivo e di maggiore successo.
  • Seguire una dieta equilibrata: includere molta frutta, verdura e fibre e cercare di limitare gli alimenti che devono essere masticati molto, come alcuni tipi di carne.
Quando devo visitare il dentista?

Contatta il tuo dentista per far vedere il ponte se noti cambiamenti nell’occlusione o se ti senti a disagio a masticare. Se senti dolore o noti arrossamento, gonfiore o sanguinamento intorno al ponte, contatta il tuo dentista.

Quanto costa un ponte dentale?

Il prezzo di un ponte dentale può variare a seconda del tipo di ponte e del materiale di costruzione, nonché del numero di elementi che lo compongono. Al Policlinico Smile per ponti dentali utilizziamo solo zirconio-ceramica di prima qualità del rinomato produttore Ivoclar Vivadent. Per maggiori informazioni inviaci una mail o chiama numero verde 800177500.

Il messaggio della nostra dott.ssa Ria Slovša, specializzata in protesi dentaria:

La mancanza di denti può influenzare il modo in cui mangi, parli e ridi. Un ponte dentale ripristina l’aspetto e la funzione dei tuoi denti e del tuo sorriso. E con una corretta igiene orale e visite regolari dal dentista, il ponte può durare per anni.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Lascia un commento