L’apicectomia è un intervento definito di chirurgia endodontica che consiste nel togliere e rimuovere la parte finale della radice di un dente. La causa è nella maggior parte dei casi un’infiammazione cronica dei denti (granuloma o cisti).

I tuoi denti sono tenuti in posizione da radici che si estendono nell’osso mascellare. I denti anteriori di solito hanno una radice. Altri denti, come premolari e molari, hanno due o più radici. La punta o la parte finale di ogni radice dentale è chiamata parte apicale della radice. I nervi e i vasi sanguigni entrano nel dente attraverso la punta della radice. Viaggiano attraverso un canale all’interno della radice ed entrano nella camera pulpare.

Questa camera si trova all’interno della corona (la parte del dente che è visibile in bocca). Quando i batteri penetrano nella polpa a causa di carie o lesioni avanzate, si verifica un’infiammazione nel canale radicolare del dente.

Sommario:

  1. Quando è necessaria un’apicectomia?
  2. Perché viene eseguita un’apicectomia dentale?
  3. Preparazione per l’intervento
  4. Come si svolge la procedura?
  5. Recupero dopo apicectomia
  6. Rischi e possibili complicanze dell’apicectomia
  7. Quali soni i costi di un’apicectomia?
  8. Quando consultare un esperto?

Quando è necessaria un’apicectomia? 

Durante il trattamento endodontico (trattamento dell’infiammazione del canale radicolare), il dentista pulisce i canali radicolari del dente utilizzando strumenti speciali. Il tessuto infiammato o infetto viene rimosso. L’apicectomia può essere necessaria quando l’infezione si sviluppa o persiste dopo un trattamento canalare iniziale o ripetuto.

I canali radicolari possono essere molto complessi, con molti piccoli rami dal canale principale. A volte, anche dopo aver pulito i canali radicolari, il tessuto infetto può rimanere in questi rami. Ciò può impedire la guarigione o causare una reinfezione in seguito.

Nell’apicectomia, la punta (o apice della radice) viene rimossa insieme al tessuto infetto. Viene quindi posta un’otturazione per sigillare la parte superiore della radice.

Intervento di apicectomia

 

L’apicectomia dentale è talvolta chiamata microchirurgia endodontica perché spesso viene eseguita con un microscopio.

Perché viene eseguita un’apicectomia dentale?

Se la terapia viene eseguita sui canali radicolari (cura canalare) e si verifica una reinfezione, è spesso dovuto a un problema vicino alla punta della radice. In molti casi, prima dell’apicectomia viene preso in considerazione un altro trattamento endodontico.

Grazie ai progressi tecnologici, i dentisti possono spesso rilevare altri canali che non sono stati adeguatamente trattati. In tal caso, potrebbero essere in grado di curare l’infezione eseguendo un’altra procedura endodontica. Ciò eviterà la necessità di un’apicectomia.

L’apicectomia del dente viene eseguita solo dopo che il dente è stato trattato almeno una volta con terapia endodontica e il nuovo trattamento non è possibile o non ha avuto successo. Ad esempio, il ritrattamento spesso non è una buona opzione quando il dente e’ ricoperto da una capsula o fa parte di un ponte.

Il ritrattamento del canale radicolare richiederebbe la rimozione della corona o del ponte. Ciò potrebbe distruggere o indebolire la corona o il ponte. L’apicectomia è spesso l’unica opzione in tali situazioni.

L’apicectomia non è la stessa cosa della resezione radicolare. La resezione della radice rimuove l’intera radice, non solo la punta (apice).

Preparazione per l’intervento

Prima della procedura, ti sottoporrai a una visita dal tuo dentista, che valuterà se è necessaria un’apicectomia sulla base di una radiografia. Poiché si tratta di una procedura chirurgica, non può essere eseguita in tutti gli studi dentistici e sarai indirizzato a un chirurgo orale. Al Policlinico Smile, tale procedura viene eseguita dal nostro Dott. Slovša, specialista in chirurgia orale e implantologia. 

Prima dell’intervento chirurgico, un chirurgo orale può eseguire più radiografie dei denti e delle ossa circostanti. Potrebbe essere somministrato un collutorio antimicrobico, un medicinale antinfiammatorio e/o antibiotici.

Inoltre, esamineranno anche la tua storia clinica (anamnesi). Assicurati di elencare tutti i farmaci che stai assumendo. Ciò include farmaci da banco, vitamine e integratori. A seconda di altre condizioni mediche preesistenti, il dentista può consultare il medico di famiglia prima della procedura.

Pregled

 

Come si svolge la procedura?

Il chirurgo orale eseguirà una piccola incisione nella gengiva e solleverà la gengiva dal dente e dalle ossa. Potrebbe essere necessario utilizzare un trapano per accedere alla radice. Il tessuto infetto verrà rimosso insieme agli ultimi millimetri della punta della radice.

Un chirurgo orale può applicare una vernice speciale per evidenziare crepe e fratture su un dente. Se il dente presenta grosse crepe o fratture, potrebbe essere necessario estrarlo. In tal caso, l’apicectomia non sarà effettuata.

Per completare l’apicectomia, il chirurgo orale pulisce e sigilla la parte finale del canale radicolare. La pulizia viene solitamente eseguita al microscopio speciale utilizzando strumenti a ultrasuoni. La luce e l’ingrandimento consentono al chirurgo orale di vedere chiaramente l’area. Ciò aumenta le possibilità che la procedura abbia successo. Il chirurgo orale eseguirà poi una radiografia dell’area trattata prima di rimettere il tessuto in posizione.

La maggior parte delle apicectomie impiega dai 30 ai 90 minuti. La durata dipenderà dalla posizione del dente e dalla complessità della struttura radicolare. Le procedure sui denti anteriori sono generalmente le più brevi. Quelli sui molari inferiori generalmente durano di più.

Recupero dopo apicectomia dentale

  • Il chirurgo orale ti dirà quali farmaci assumere e cosa puoi mangiare o bere. Dovresti applicare un impacco di ghiaccio sull’area trattata, alternando 20 minuti di impacco e poi 20 minuti di riposo. Fallo da 10 a 12 ore dopo l’intervento e riposa durante quel periodo.
  • Possono verificarsi lividi e gonfiore nell’area trattata. Il secondo giorno dopo la procedura potrebbe esserci più gonfiore rispetto al primo giorno. Il dolore può essere controllato nella maggior parte dei casi con farmaci antinfiammatori non steroidei da banco, come l’ibuprofene. In alcuni casi, è possibile ottenere una prescrizione per antidolorifici. In tal caso, seguire le istruzioni per l’assunzione.
  • Per consentire la guarigione, evitare di spazzolare la zona interessata o di risciacquare energicamente. Non fumare o mangiare cibi appiccicosi o duri. Non alzare il labbro per esaminare l’area. Questo può allentare i punti e fermare la formazione di un coagulo di sangue necessario per la guarigione.
  • Potresti sentire intorpidimento nell’area per giorni o settimane dopo l’intervento chirurgico. Se è così, parlane con il tuo dentista. L’intorpidimento di solito scompare con il tempo.
  • Potrebbe essere necessario rimuovere le suture da 2 a 7 giorni dopo la procedura o potrebbero riassorbirsi. Tutto il dolore e il gonfiore di solito scompaiono entro 14 giorni.
  • Sebbene sia considerato un intervento chirurgico, molti pazienti affermano che il recupero dopo l’apicectomia è più facile del recupero dal trattamento dell’infiammazione o dal trattamento endodontico.
Stomatološka poliklinika Smile Opatija - dentalna poliklinika - zubna poliklinika - implantološka klinika

 

Rischi e possibili complicanze dell’apicectomia

Il chirurgo orale considererà i rischi della procedura durante la visita iniziale e la consultazione. Assicurati di fare domande se qualcosa che il tuo dentista ti ha detto è incomprensibile. Il rischio principale è che l’intervento chirurgico possa fallire e che il dente possa dover essere estratto.

A seconda di dove si trova il dente, potrebbero esserci altri rischi. Se il dente si trova nella parte posteriore dell’arcata superiore, l’infezione può interessare i seni paranasali. Il tuo dentista può suggerire o prescrivere antibiotici e decongestionanti.

Le radici dei denti posteriori nell’arcata inferiore sono vicine ad alcuni dei nervi principali. L’intervento chirurgico su uno di questi denti comporta un piccolo rischio di danni ai nervi. Tuttavia, il chirurgo orale utilizzerà le radiografie per vedere quanto sono vicine le radici ai nervi.

La possibilità di danni ai nervi è estremamente ridotta. L’apicectomia è solitamente una soluzione permanente. Il risultato dovrebbe durare fino alla fine della vita del dente.

Quali soni i costi di un’apicectomia?

I costi dell’apicectomia nel Policlinico Smile sono di ca. 106,00 € e, nel caso dell’apicectomia del molare, i costi sono di ca. 160,00 €.

Quando consultare un esperto?

Se avverti dolore o gonfiore intorno a un dente che è stato trattato con trattamento endodontico, consulta il tuo dentista. A volte, dopo il trattamento del canale radicolare, un brufolo appare vicino al dente. Questo brufolo spesso scompare e poi riappare. Questa è chiamata fistola.

Potresti notare una fuoriuscita di pus dalla fistola. Una fistola è un segno che è presente un’infezione e il tuo corpo la sta drenando attraverso il brufolo. Di solito non c’è dolore in questa situazione, ma potresti notare cattivo gusto o alitosi.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Lascia un commento