Sommario:

  1. Che cos’è l’apnea notturna?
  2. Tipologia?
  3. Quali sono i sintomi?
  4. Come viene diagnosticata?
  5. Come si cura l’apnea notturna?
  6. Quali complicanze può causare?
  7. Sei a rischio di apnea notturna?

Che cos’è l’apnea notturna?

È un grave disturbo del sonno in cui il respiro si arresta ripetutamente per un tempo sufficientemente lungo da perturbare il sonno. Se non trattata, può causare un forte russamento, affaticamento durante il giorno o problemi più gravi come problemi cardiaci o ipertensione.

Questa condizione è diversa dal russamento semplice o primario. Il russamento primario può essere causato da una condizione del naso o della gola, dal modo di dormire (soprattutto dormendo sulla schiena), dal sovrappeso, dalla vecchiaia o dall’uso di alcol o di determinati farmaci. Mentre il russamento primario e il russamento associati all’apnea notturna si verificano quando i tessuti nella parte posteriore della gola vibrano, le persone con apnea notturna di solito:

  • Russano molto più forte di chi russa normalmente
  • Hanno arresti respiratori (per più di 10 secondi)
  • Respirano in modo superficiale, riprendono fiato o soffocano
  • Sono irrequieti

Tipologia di apnea notturna

Ci sono tre tipi:

  1. Apnea ostruttiva del sonno: questo è il tipo più comune. Ciò accade quando le vie aeree superiori vengono ripetutamente bloccate completamente o parzialmente durante il sonno, di solito a causa della chiusura dei tessuti molli nella parte posteriore della gola. Durante questi episodi, il diaframma e i muscoli respiratori lavorano molto di più  del solito per aprire le vie aeree. Puoi avere la sensazione di essere a corto di fiato e cominciare ad ansimare rapidamente. Ciò può influire sul sonno, ridurre l’apporto di ossigeno agli organi vitali e portare a ritmi cardiaci anormali.
  2. Apnea centrale del sonno: con questo tipo, le vie aeree non sono bloccate. Invece, dipende dal cervello che non segnala di effettuare la respirazione, a causa di problemi al tuo centro di controllo del respiro. È correlato alla funzione del tuo sistema nervoso centrale. L’apnea centrale si verifica più comunemente nelle persone con malattie neuromuscolari come la sclerosi laterale amiotrofica (SLA o malattia di Lou Gehrig), in coloro che hanno avuto un ictus o in persone con insufficienza cardiaca o altre forme di malattie cardiache, renali o polmonari.
  3. Apnea mista o complessa: è la combinazione dell’apnea ostruttiva del sonno ed apnea centrale.
Apnea ostruttiva del sonno

 

Quali sono i sintomi dell’apnea notturna?

Di solito non noti da solo alcun sintomo di apnea ostruttiva del sonno. Invece, il tuo partner può indicartelo. I segni e sintomi più comuni sono:

  • Russamento
  • Stanchezza o sonnolenza diurna
  • Disturbi del sonno o frequenti risvegli notturni
  • Secchezza delle fauci o mal di gola al mattino
  • Mancanza di fiato dopo un risveglio improvviso
  • Difficoltà di concentrazione, dimenticanza o scontrosità
  • Depressione o ansia
  • Necessità di urinare di notte (nicturia)
  • Sudorazioni notturne
  • Disfunzione sessuale
  • Mal di testa

Le persone con apnea del sonno centrale di solito dicono di svegliarsi spesso o di avere insonnia. Ma possono anche avere la sensazione di soffocare o riprendere fiato quando si svegliano. Ma possono anche svegliarsi di notte con la sensazione di mancanza d’aria, o di soffocamento. I sintomi potrebbero non essere così evidenti nei bambini. I segnali di avvertimento includono:

  • Pigrizia o sonnolenza (che altri potrebbero fraintendere come pigrizia in classe)
  • Scarso rendimento scolastico
  • Difficoltà a deglutire
  • Respirazione orale
  • Movimento verso l’interno dell’addome durante l’inspirazione
  • Eccessiva sudorazione notturna
  • Posizioni insolite per dormire
  • Enuresi notturna (pipì a letto)
  • Disturbi dell’apprendimento e del comportamento

Come viene diagnosticata l’apnea notturna?

Il medico vorrà escludere qualsiasi altro possibile motivo per i tuoi sintomi prima di diagnosticarti l’apnea notturna. Per poter farlo, dovrà: 

  • Chiederti se stai assumendo farmaci, come oppioidi o altri farmaci che possono influenzare il tuo sonno
  • Cercare altri motivi o condizioni mediche che potrebbero causare sintomi
  • Chiederti se hai viaggiato di recente ad altitudini superiori a 1.800 metri. Questi luoghi hanno bassi livelli di ossigeno, che potrebbero causare sintomi di apnea notturna poche settimane dopo il viaggio.

Diverse cose aiutano a determinarla:

  • Anamnesi medica: il medico esaminerà i tuoi segni e sintomi in base alle informazioni fornite. Esaminerà la storia dell’apnea notturna della tua famiglia o altri disturbi del sonno, indipendentemente dal fatto che tu abbia un fattore di rischio per la condizione e abbia eventuali complicazioni di apnea notturna non diagnosticata (come fibrillazione atriale, pressione alta difficile da controllare o il diabete di tipo 2).
  • Esame fisico: il medico eseguirà un esame fisico per cercare segni di altre condizioni che possono aumentare il rischio di apnea (come obesità, restringimento delle vie aeree superiori, tonsille grandi o circonferenza del collo ampia). Può anche esaminare le dimensioni e la struttura della mascella, nonché le dimensioni e la posizione della lingua. Controllerà i tuoi polmoni, il cuore e il sistema neurologico per vedere se hai problemi comuni di apnea notturna.
  • Studio del sonno (polisonnografia): il medico può indirizzarti a uno specialista del sonno o a un centro per l’esame del sonno. Puoi fare questi studi in un istituto speciale o a casa. Le prove:
  1. Identificano tutti gli eventi del sonno associati all’apnea notturna (quando la respirazione si interrompe o viene ridotta mentre dormi)
  2. Trovano livelli di attività bassi o alti nei muscoli che controllano la respirazione
  3. Monitorano i tuoi livelli di ossigeno nel sangue durante la notte
  4. Monitorano l’attività cardiaca e cerebrale durante il riposo

In base al numero di eventi di apnea che hai avuto durante un’ora di test del sonno, il medico può diagnosticare un’apnea lieve, moderata o grave. Le persone con apnea notturna lieve hanno 5-14 eventi di apnea notturna, quelle con apnea moderata 15-29 all’ora e i medici diagnosticano persone con 30 o più eventi di apnea notturna con apnea notturna grave.

Il medico può anche prescrivere altri test per cercare condizioni mediche che possono causarla. Gli esami del sangue possono controllare i livelli ormonali ed escludere disturbi endocrini che possono portare a disturbi del sonno. Un’ecografia pelvica può esaminare le ovaie e trovare cisti, che possono aiutare a rilevare la sindrome dell’ovaio policistico.

Come si cura l’apnea notturna?

Se il tuo medico scopre che hai l’apnea notturna, ti suggerirà un trattamento in base alla gravità della tua condizione. Per i casi lievi, potrebbe essere solo necessario cambiare il tuo stile di vita. Potrebbe esserti chiesto di perdere peso, smettere di fumare o curare le allergie nasali (se presenti).

Apnea del sonno

 

Se questo non allevia i sintomi o se soffri di apnea notturna da moderata a grave, il medico ti consiglierà altri trattamenti:

  • Pressione positiva continua delle vie aeree (CPAP): Questo dispositivo medico eroga un flusso d’aria a pressione costante per poter limitare o eliminare eventuali ostruzioni delle vie aeree durante il sonno. Questa pressione dell’aria è superiore alla pressione dell’aria intorno a te, il che aiuta a mantenere aperte le vie aeree superiori per fermare l’apnea e il russamento. Se ti senti a disagio con il dispositivo CPAP, parla con il tuo medico di altre opzioni per aiutarti a dormire bene.
  • Altri dispositivi per la pressione delle vie aeree: se il dispositivo CPAP non è adatto a te, puoi provare un altro dispositivo che regolerà automaticamente la pressione durante il sonno, chiamato AutoCPAP. Le unità BIPAP che forniscono 2 diversi valori di pressione dell’aria per mantenere aperte le vie aeree superiori, erogano due livelli di pressione diversi: uno quando si inspira e l’altro quando si espira.
  • Dispositivi orali: puoi anche indossare un dispositivo orale che può aiutarti a tenere la gola aperta. Sebbene la CPAP sia generalmente più efficace, i dispositivi orali possono essere più facili da usare. Il tuo dentista può aiutarti a trovare quello che funziona meglio per te.
  • Ossigeno extra: potrebbe essere necessario utilizzare ossigeno extra durante il sonno se si soffre di apnea notturna centrale. Esistono molte forme di ossigeno e vari dispositivi che possono aiutare a portarlo ai polmoni.
  • Trattamento di altri problemi di salute: l’apnea centrale del sonno può essere causata da disturbi cardiaci o neurotrasmettitori. Se tratti queste condizioni, puoi anche controllare i sintomi dell’apnea notturna.
  • Auto o servo-ventilazione adattativa (ASV): si tratta di un dispositivo in grado di “apprendere” il proprio schema respiratorio. . Durante il sonno, questa macchina a flusso d’aria utilizzerà la pressione per normalizzare il tuo schema respiratorio e interrompere eventuali pause nella respirazione. L’ASV sembra essere più efficace nel complesso trattamento dell’apnea notturna rispetto ad altre forme di pressione positiva delle vie aeree. La terapia ASV è controindicata nei pazienti con apnea centrale del sonno e affetti da insufficienza cardiaca.
  • Chirurgia orale: se altre opzioni di trattamento non aiutano, il medico può suggerire un intervento chirurgico. Di solito sarai sottoposto a un intervento di chirurgia orale solo se qualche altra forma di trattamento non ha alleviato la tua apnea notturna per più di 3 mesi o se hai un raro problema con la struttura della mascella. Le possibili procedure chirurgiche includono:
  1. Rimozione dei tessuti
  2. Restringimento del tessuto
  3. Riposizionamento dell’arcata dentale
  4. Impianti
  5. Stimolazione nervosa
  6. Tracheostomia (o creazione di un nuovo passaggio aereo)

Le procedure chirurgiche per rimuovere grandi tonsille o adenoidi e le procedure di perdita di peso possono aiutare a ridurre il russamento e aiutare nel trattamento generale dell’apnea notturna.

Quali complicanze può causare l’apnea notturna?

Se non viene trattata può causare gravi condizioni mediche come:

  • Stanchezza durante il giorno: Può farti svegliare costantemente. Ciò può rendere difficile un sonno normale e sano, che può portare a sonnolenza e letargia durante il giorno. La stanchezza durante il giorno può farti addormentare al lavoro o a scuola e aumentare la probabilità di avere un incidente stradale o infortunio sul lavoro.
  • Ipertensione o problemi cardiaci: cali improvvisi dei livelli di ossigeno nel sangue durante il sonno possono aumentare la pressione sanguigna e esercitare una pressione non necessaria sul sistema cardiovascolare. L’apnea ostruttiva del sonno potrebbe anche metterti a maggior rischio di infarti ricorrenti, ictus o battito cardiaco anomalo.
  • Diabete di tipo 2: l’apnea aumenta il rischio dell’ insulino-resistenza e diabete di tipo 2.
  • Sindrome metabolica: i medici hanno scoperto che questa condizione (che include ipertensione, livelli di colesterolo anormali, glicemia alta) può portare a un rischio maggiore di malattie cardiache.
  • Problemi con farmaci e interventi chirurgici: l’apnea ostruttiva del sonno può causare problemi con alcuni farmaci o dopo un intervento chirurgico importante perché è più probabile che il paziente abbia problemi respiratori (soprattutto quando è sotto anestesia o sdraiato sulla schiena).
  • Complicanze epatiche: l’apnea può causare risultati anormali dei test di funzionalità epatica nei pazienti. È anche più probabile che i loro fegati mostrino la presenza di cicatrici.
Problemi che puo causare apnea notturna

 

Sei a rischio di apnea notturna?

Questa condizione può colpire chiunque, ma alcune cose ti mettono più a rischio:

  • Sovrappeso
  • Ampia circonferenza del collo che potrebbe restringere le vie aeree
  • Restringimento delle vie aeree come predisposizione genetica o come conseguenza di grosse tonsille o adenoidi
  • Se sei un uomo
  • Se sei in età avanzata.
  • Storia familiare di apnea notturna
  • Se sei un fumatore
  • Consumo di alcol, sedativi o tranquillanti
  • Congestione nasale
  • Condizioni mediche come diabete di tipo 2, insufficienza cardiaca congestizia, ipertensione, morbo di Parkinson, PCOS, disturbi ormonali, ictus precedente o malattie polmonari croniche come l’asma

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Abbiamo soluzioni appropriate per tuoi problemi dentali.

Prima visita gratuita include consultazioni con dentista, ortopantomografia (2D RTG), piano cure con preventivo garantito*.

Lascia un commento