Fasi del carico immediato

1. Consulenza e visita

Insieme a te, valuteremo la tua condizione di salute, chiariremo le tue aspettative e spiegheremo le diverse opzioni di trattamento per la tua situazione.
Per una procedura di successo dell’inserimento dell’impianto e del suo carico immediato con il provvisorio, è necessario scoprirela quantità disponibile dell’osso nel sito implantare (larghezza e altezza), la qualitàdi quell’osso (densità ossea), per poter scegliere l’impianto migliore per quella posizione e per la tua densità ossea, e quali strutture vitali (nervi, seni, naso…) si trovano vicino all’impianto in modo da non danneggiarle.

Per il carico immediato dell’impianto posizionato, è necessario ottenere un’elevata stabilità dell’impianto nell’osso. Raggiungiamo questo obiettivo con tecniche implantari speciali, una pianificazione adeguata e la scelta dell’impianto migliore per la posizione in base alla densità ossea.

CONSULENZA IMPLANTARE: nella clinica Smile include:

  • visita odontoiatrica gratuita
  • panoramica dentale gratuita
  • consulenza gratuita con uno specialista in implantologia (chirurgo orale o chirurgo maxilo-facciale)
  • una TAC 3D nella nostra clinica (se non hai una TAC delle arcate dentarie)
  • preventivo e tempistiche

1.
Gratis
prima visita

2.
Gratis
panoramica dentale

3.
Gratis
consulenza chirurgica

4.
TAC 3D
tomografia computerizzata

5.
preventivo
e tempistiche

2. Valutazione clinica, pianificazione e realizzazione del restauro protesico

Il dentista eseguirà una valutazione clinica approfondita.

La panoramica dentale e la TAC mostrano se sei un candidato idoneo per un intervento a carico immediato. Le immagini radiografiche mostrano la qualità dell’osso e se c’è quantità ossea sufficiente per posizionare stabilmente l’impianto nell’arcata dentaria. In caso contrario, come trattamento può essere scelto un approccio standard.

Le immagini digitali mostrano un’immagine 3D accurata della tua bocca. Il dentista utilizza questi dati per pianificare la posizione esatta dell’impianto. Il laboratorio odontotecnico utilizza questi dati per realizzare un restauro protesico provvisorio prima della procedura.

2.
Pianificazione clinica, realizzazione di dima e del provvisorio

3.
Estrazione del dente, posizionamento dell’impianto e della corona

3. Estrazione del dente, posizionamento dell’impianto e del restauro protesico

Il giorno dell’intervento, il dentista eseguirà 3 o 4 passaggi contemporaneamente:

  1. Se applicabile, toglierà il dente danneggiato che deve essere sostituito.
  2. L’impianto verrà posizionato in un’area già guarita o nel sito in cui è stato estratto il dente.
  3. Nel caso di un dente appena estratto, potrebbe essere necessaria rigenerazione ossea.
  4. Una nuova corona, ponte o protesi provvisoria realizzati in anticipo da un laboratorio odontotecnico viene posizionata sull’impianto o sugli impianti. Questo passaggio è importante per l’estetica e per preservare la forma della gengiva durante la guarigione.
  5. Il risultato sarà un nuovo dente funzionale o una serie di denti che sembrano già naturali nell’aspetto e nella sensazione. L’impianto o gli impianti devono essere ben osteointegrati. Il tempo di guarigione dipenderà dalla situazione individuale.

Ti verranno fornite istruzioni dettagliate su cosa puoi fare e cosa dovresti evitare subito dopo l’intervento. Per esempio:

  • Metti degli impacchi freddi all’esterno della bocca. Questo aiuterà a prevenire sanguinamento e gonfiore.
  • Evita cibi e bevande calde in quanto ciò può causare emorragie indesiderate. Mangia cibo freddo.
  • Evita di masticare cibi duri sul lato in cui è posizionato l’impianto.
  • Prendi il farmaco prescritto come raccomandato.
  • Sciacqua attentamente la bocca e spazzola delicatamente l’area circostante.

Durante la fase di guarigione, dovresti mangiare cibi morbidi e facili da masticare ed evitare alcol e fumo. Il tuo dentista ti darà istruzioni dettagliate su cosa fare ed evitare e per quanto tempo.

3. Estrazione del dente, posizionamento dell’impianto e del restauro protesico

Il giorno dell’intervento, il dentista eseguirà 3 o 4 passaggi contemporaneamente:

  1. Se applicabile, toglierà il dente danneggiato che deve essere sostituito.
  2. L’impianto verrà posizionato in un’area già guarita o nel sito in cui è stato estratto il dente.
  3. Nel caso di un dente appena estratto, potrebbe essere necessaria rigenerazione ossea.
  4. Una nuova corona, ponte o protesi provvisoria realizzati in anticipo da un laboratorio odontotecnico viene posizionata sull’impianto o sugli impianti. Questo passaggio è importante per l’estetica e per preservare la forma della gengiva durante la guarigione.
  5. Il risultato sarà un nuovo dente funzionale o una serie di denti che sembrano già naturali nell’aspetto e nella sensazione. L’impianto o gli impianti devono essere ben osteointegrati. Il tempo di guarigione dipenderà dalla situazione individuale.

Ti verranno fornite istruzioni dettagliate su cosa puoi fare e cosa dovresti evitare subito dopo l’intervento. Per esempio:

  • Metti degli impacchi freddi all’esterno della bocca. Questo aiuterà a prevenire sanguinamento e gonfiore.
  • Evita cibi e bevande calde in quanto ciò può causare emorragie indesiderate. Mangia cibo freddo.
  • Evita di masticare cibi duri sul lato in cui è posizionato l’impianto.
  • Prendi il farmaco prescritto come raccomandato.
  • Sciacqua attentamente la bocca e spazzola delicatamente l’area circostante.

Durante la fase di guarigione, dovresti mangiare cibi morbidi e facili da masticare ed evitare alcol e fumo. Il tuo dentista ti darà istruzioni dettagliate su cosa fare ed evitare e per quanto tempo.

3.
Estrazione del dente, posizionamento dell’impianto e della corona