STORIA DELLO SBIANCAMENTO DEI DENTI

Per migliaia di anni le persone hanno fatto di tutto per mantenere i loro denti bianchi. I denti bianco perla simboleggiavano la bellezza e la ricchezza marcata quindi gli antichi romani, per raggiungere tali obiettivi, utilizzarono l’ urina con il latte di capra per rendere i loro denti più bianchi.

Nella medicina ayurvedica per sbiancare i denti si facevano sciacqui quotidiani con olio di cocco o olio di semi.
Furono ideate numerose altre procedure bizzarre, come la limatura dei denti con l’applicazione di acido, che inizialmente sbiancava i denti, ma i denti in seguito si erodevano completamente e si deterioravano rapidamente. È stato utilizzato anche il metodo di pulizia dei denti con una miscela di miele e sale bruciato a cui era stato aggiunto aceto, poi sono stati utilizzati acido ossalico, ipoclorito di calcio, e dall’inizio alla metà del secolo scorso, sono stati utilizzati pirzono, etere, gel al perossido di idrogeno e perborato di sodio.


Poi un ortodontista americano notò alla fine degli anni ’60 che i pazienti che avevano una protesi fissa avevano una gengivite più frequente. Poiché la gengivite è causata da organismi anaerobici, decise di trattarli con ossigeno in idrogeno e presto notò che questi pazienti avevano denti più bianchi. Successivamente, sono stati fatti altri tentativi fino a quando non abbiamo escogitato metodi moderni di sbiancamento con laser, enzimi e altri metodi di sbiancamento dei denti.

CIBI CHE COMPROMETTONO IL BIANCO DEI DENTI

La maggior parte delle persone sa che una delle bevande più diffuse e preferite, e cioè il caffè, riduce il bianco naturale e la lucentezza dei nostri denti Ma non solo questa. Non è nemmeno il peggiore per i nostri denti bianchi. Ci sono molti altri alimenti che hanno un effetto molto più aggressivo sulla lucentezza e sul bianco naturale dei denti.

Barbabietola – hai provato a rimuovere le macchie di barbabietola sui vestiti Hai provato? Bene, allora sai cosa fa la barbabietola ai tuoi denti se non te li lavi subito dopo aver mangiato.


Cetriolini – sono pieni di acido che è molto aggressivo sui nostri denti.


Caffè e tè – La caffeina è quella che col tempo crea macchie gialle sui nostri denti. Al caffè mattutino non si rinuncia come neanche al tè pomeridiano, vero? Chi non è d’accordo? Quindi lavati i denti subito, è ancora molto più facile che rinunciare alle tue bevande preferite.


E poi c’e’ una serie di altri cibi deliziosi: pomodori, zuccheri raffinati, aceto di vino o balsamico, frutti di bosco e cibi simili, che possono macchiare i nostri denti.

COSA FARE? COME MANTENERE I DENTI BIANCHI?

È chiaro che nessuno rinuncerà facilmente ai cibi e bevande preferiti. In effetti, non dovresti. Ma tutti possono e devono consumarli con moderazione e prestare massima attenzione all’igiene orale.

Uno spazzolino è uno degli strumenti necessari per mantenere una buona igiene orale. Ma fai attenzione a come lo usi.
Evita di lavarti i denti troppo spesso e per molto tempo. Una delle regole d’oro è non lavvarli subito dopo aver mangiato perché in questo modo lo smalto dei denti si ammorbidisce a causa degli acidi presenti in bocca, quindi lo smalto può essere danneggiato o rimosso. Dopo aver mangiato bisogna attendere almeno trenta minuti prima di armarsi di dentifricio e spazzolino

Bevande colorate – vino rosso, caffè e tè dopo un certo tempo iniziano a lasciare macchie sui denti. Se non ti lavi i denti regolarmente,considera di evitare queste bevande più spesso.

Evita i cibi acidi e sentiti libero di consumare chewing gum senza zucchero. Mangia cibi croccanti, usa il filo interdentale e l’idropulsore.

Izbjeljivanje zubi

Vieni a fare lo sbiancamento dentale da noi, nel nostro policlinico lo effettuiamo molte bene ad un prezzo ragionevole. Puoi venire solo a fare quattro chiacchiere, ti mostreremo tutto e ti presenteremo tutti i dettagli del processo di sbiancamento

Se sei ancora indeciso, non preoccuparti, otterrai informazioni complete sulla tua salute orale con consigli e suggerimenti su cosa fare.
Abbiamo anche una buona selezione di spazzolini, un complice sostenitore dell’igiene dentale. Anche quando perdi tutte le altre opzioni. Soprattutto allora!

Nuovo sorriso in soli 3 passi

1. Richiedi un preventivo

Inviaci una richiesta e alleghi una lastra panoramica (non più vecchia di 6 mesi) e una foto del sorriso

RICHIEDI

2. Prenota una visita gratuita

Fisseremo un appuntamento in base alle tue esigenze di orario rispettando il tuo tempo prezioso

CHIAMA GRATIS

3. Inizia la terapia

Vieni nel policlinico Smile e affidati all'esperienza e alla competenza dei nostri specialisti

Come raggiungerci?

STORIA DELLO SBIANCAMENTO DEI DENTI

Per migliaia di anni le persone hanno fatto di tutto per mantenere i loro denti bianchi. I denti bianco perla simboleggiavano la bellezza e la ricchezza marcata quindi gli antichi romani, per raggiungere tali obiettivi, utilizzarono l’ urina con il latte di capra per rendere i loro denti più bianchi.

Nella medicina ayurvedica per sbiancare i denti si facevano sciacqui quotidiani con olio di cocco o olio di semi.
Furono ideate numerose altre procedure bizzarre, come la limatura dei denti con l’applicazione di acido, che inizialmente sbiancava i denti, ma i denti in seguito si erodevano completamente e si deterioravano rapidamente. È stato utilizzato anche il metodo di pulizia dei denti con una miscela di miele e sale bruciato a cui era stato aggiunto aceto, poi sono stati utilizzati acido ossalico, ipoclorito di calcio, e dall’inizio alla metà del secolo scorso, sono stati utilizzati pirzono, etere, gel al perossido di idrogeno e perborato di sodio.


Poi un ortodontista americano notò alla fine degli anni ’60 che i pazienti che avevano una protesi fissa avevano una gengivite più frequente. Poiché la gengivite è causata da organismi anaerobici, decise di trattarli con ossigeno in idrogeno e presto notò che questi pazienti avevano denti più bianchi. Successivamente, sono stati fatti altri tentativi fino a quando non abbiamo escogitato metodi moderni di sbiancamento con laser, enzimi e altri metodi di sbiancamento dei denti.

CIBI CHE COMPROMETTONO IL BIANCO DEI DENTI

La maggior parte delle persone sa che una delle bevande più diffuse e preferite, e cioè il caffè, riduce il bianco naturale e la lucentezza dei nostri denti Ma non solo questa. Non è nemmeno il peggiore per i nostri denti bianchi. Ci sono molti altri alimenti che hanno un effetto molto più aggressivo sulla lucentezza e sul bianco naturale dei denti.

Barbabietola – hai provato a rimuovere le macchie di barbabietola sui vestiti Hai provato? Bene, allora sai cosa fa la barbabietola ai tuoi denti se non te li lavi subito dopo aver mangiato.


Cetriolini – sono pieni di acido che è molto aggressivo sui nostri denti.


Caffè e tè – La caffeina è quella che col tempo crea macchie gialle sui nostri denti. Al caffè mattutino non si rinuncia come neanche al tè pomeridiano, vero? Chi non è d’accordo? Quindi lavati i denti subito, è ancora molto più facile che rinunciare alle tue bevande preferite.


E poi c’e’ una serie di altri cibi deliziosi: pomodori, zuccheri raffinati, aceto di vino o balsamico, frutti di bosco e cibi simili, che possono macchiare i nostri denti.

COSA FARE? COME MANTENERE I DENTI BIANCHI?

È chiaro che nessuno rinuncerà facilmente ai cibi e bevande preferiti. In effetti, non dovresti. Ma tutti possono e devono consumarli con moderazione e prestare massima attenzione all’igiene orale.

Uno spazzolino è uno degli strumenti necessari per mantenere una buona igiene orale. Ma fai attenzione a come lo usi.
Evita di lavarti i denti troppo spesso e per molto tempo. Una delle regole d’oro è non lavvarli subito dopo aver mangiato perché in questo modo lo smalto dei denti si ammorbidisce a causa degli acidi presenti in bocca, quindi lo smalto può essere danneggiato o rimosso. Dopo aver mangiato bisogna attendere almeno trenta minuti prima di armarsi di dentifricio e spazzolino

Bevande colorate – vino rosso, caffè e tè dopo un certo tempo iniziano a lasciare macchie sui denti. Se non ti lavi i denti regolarmente,considera di evitare queste bevande più spesso.

Evita i cibi acidi e sentiti libero di consumare chewing gum senza zucchero. Mangia cibi croccanti, usa il filo interdentale e l’idropulsore.

Vieni a fare lo sbiancamento dentale da noi, nel nostro policlinico lo effettuiamo molte bene ad un prezzo ragionevole. Puoi venire solo a fare quattro chiacchiere, ti mostreremo tutto e ti presenteremo tutti i dettagli del processo di sbiancamento

Se sei ancora indeciso, non preoccuparti, otterrai informazioni complete sulla tua salute orale con consigli e suggerimenti su cosa fare.
Abbiamo anche una buona selezione di spazzolini, un complice sostenitore dell’igiene dentale. Anche quando perdi tutte le altre opzioni. Soprattutto allora!

Izbjeljivanje zubi

Nuovo sorriso in soli 3 passi

1. Richiedi un preventivo

Inviaci una richiesta e alleghi una lastra panoramica (non più vecchia di 6 mesi) e una foto del sorriso

RICHIEDI

2. Prenota una visita gratuita

Fisseremo un appuntamento in base alle tue esigenze di orario rispettando il tuo tempo prezioso

CHIAMA GRATIS

3. Inizia la terapia

Vieni nel policlinico Smile e affidati all'esperienza e alla competenza dei nostri specialisti

Come raggiungerci?